Gilet a Coste perlate

Subito un altro bel gilet, taglia 2 anni (86cm). Anche questo l’ho fatto qualche anno fa per Cosimo e adesso lo indossa Dante. Se i capi vengono lavorati con un bel filato e lavati con il giusto sapone sono eterni. Dante per esempio questo inverno ha indossato una sciarpina che mia nonna mi fece quando ero piccola. Sembra nuova.

gilet a maglia coste perlategilet a maglia coste perlategilet a maglia coste perlate

Il gilet è lavorato con il motivo delle coste perlate o “Grana di riso perlata”, più o meno è come il Gilet Neonato che avevo già pubblicato. Lavorato in tondo a partire dal basso e separato in due parti all’altezza degli scalfi. Metterò anche le istruzioni per lavorarlo in piano, ci sarà da fare una cucitura su di un fianco alla fine. Per questo gilet le rifiniture sono estremamente semplici, un giro a maglia bassa con l’uncinetto per giro manica e scollo. Volendo renderlo più rifinito si possono benissimo riprendere le maglie e lavorare qualche ferro a coste o a grana di riso.

IMG_9143

ISTRUZIONI:

Ferri circolari e diritti n° 4, 50gr lana colore verde chiaro e 50 gr lana colore verde scuro. Ho utilizzato la lana Trilli di Campolmi, la stessa del golf con lo scollo sciallato “Verde contro Verde”. Ottimo filato, morbido, resistente e perfetto anche dopo anni e frequenti lavaggi. Le foto le ho fatte adesso e questo gilet ne ha viste delle belle, è stato strapazzato dai miei due bimbi vivaci all’asilo nido.

COSTE PERLATE: multiplo di 5 maglie. Ferri di andata e giri dispari : 3 diritti, 1 rovescio, 1 diritto. Ferri di ritorno, 1 rovescio, 1 diritto, 3 rovesci. Giri pari: 2 diritti, 1 rovescio, 1 diritto, 1 rovescio

gilet a maglia coste perlate

Avviare 110 maglie e lavorare a coste perlate alternando i due colori ogni 4 giri se lavorate in tondo o ogni 4 ferri se lavorate in piano. Lavorare 72 ferri o giri poi iniziare gli scalfi e separare il lavoro in due parti. DIETRO: Chiudere tre maglie all’inizio del giro o del ferro, proseguire fino alla metà , tornando indietro  chiudere 3 maglie. Le restanti maglie per il DAVNTI  si lasciano in attesa e si finiranno dopo iniziando con un nuovo filo. Proseguire solo sul dietro e chiudere ai alti ogni 2 ferri 2 volte 1 maglia e proseguire sulle restanti 45 maglie per 36 ferri totali (dalla separazione). Chiudere le 27 maglie centrali. Diminuire ai alti delle maglie centrali ogni 2 ferri 2 volte 1 maglia e lasciare in attesa le 7 maglie rimanenti che saranno le spalle. Riprendere il DAVANTI, lavorare gli scalfi come dietro, ma iniziare lo scollo a V dopo 12 ferri dalla separazione. Chiudere la maglia centrale e poi diminuire ai lati della maglia centrale ogni 2 ferri 1 maglia fino ad avere le 7 maglie della spalla. Chiudere le spalle con i 3 ferri, oppure chiudere le maglie e fare una cucitura. Fare un giro a maglia bassa con l’uncinetto tutto intorno ai giromanica e allo scollo.

gilet a maglia coste perlate

La casetta in legno che si vede nelle foto ed i pupazzini che ha Dante in mano, erano miei di quando ero piccola. Erano il mio gioco preferito e la casetta me la costruì mio babbo, insieme a mio fratello Dario, come regalo dei miei 8 anni. Anche se sono maschietti per ora Cosimo e Dante un po’ ci giocano, fanno finta sia la casetta di Peppa Pig e l’ho fatta portare da Babbo Natale..ehehe… probabilmente tra qualche anno me la tireranno dietro e il nonno dovrà costruire un bel garage o benzinaio!

Annunci

4 risposte a “Gilet a Coste perlate

  1. Dante somiglia proprio tanto a te complimenti !!! Sbaglio oppure era il gilet che portava all’incontro a Roma ??? Ricordo che era bellissimo ..aveva la particolarità del fatto a mano e dalla mamma ….Tante belle cose!!!!

    • Grazie Franca Rita e Che memoria! Quello che aveva all’incontro era il Gilet Neonato che era lavorato identico, ma con i colori Blu e Celeste. È nel blog indossato da Giuliano, il mio nipotino! Ho letto nel tuo blog che tua figlia segue un corso di ceramica… Piacerebbe anche a me provare un giorno, ma quando avrò più tempo! Buona giornata!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...