Costume “Oggy” e i maledetti scarafaggi

Quest’anno per Halloween Cosimo mi ha chiesto di vestirsi da Oggy.

Oggy è il gatto di un cartone che piace molto ai miei bambini: “Oggy e i maledetti scarafaggi”. E’ il classico cartone dove uno dei personaggi è continuamente martoriato da un altro personaggio. In questo caso i dispettosi sono tre scarafaggi (che a me sono sempre sembrate zanzare) e che a questo povero gatto gliene combinano di tutti i colori. A me personalmente questo cartone non piace molto, i disegni sono poco poetici e poi questo genere di storie, come Tom e Jerry, Willie il coyote e Bip Bip, Paperino e Cip e Ciop e mille altre, non mi hanno mai divertita. Ho sempre provato frustrazione e dispiacere per il personaggio che perde sempre e che viene strapazzato in mille maniere, ma anche disappunto perché allo stesso tempo non è neanche lui uno stinco di santo.

Messi da parte i miei gusti sono stata contenta di aver aiutato il mio bambino ad esaudire il suo desiderio e a renderlo davvero felice!

La cosa bella di questi progetti è che i bambini ci mettono in prima persona passione ed energia ed infatti, per permettermi di preparare al meglio il vestito, Cosimo mi ha fatto un bel disegno. Ho cercato di seguire il modello alla lettera tranne che per la mazza…. per quella ho detto a Cosimo che avrebbe fatto finta di averla… sia mai che poi si immedesimava troppo nel personaggio!

OCCORRENTE: Mi è bastato del pile azzurro, 2 metri, che avevo in casa e qualche scampolo di panno bianco e nero. Colla a caldo e del materiale morbido per imbottire la coda.

ISTRUZIONI: Per fare il cartamodello ho fatto sdraiare il bambino su un foglio e ho disegnato metà corpo con un pennarello. Ho ricavato due sagome sul pile ed ho intanto unito queste.

Una volta unite ho cucito la cerniera. Ho usato la stessa tecnica del costume da Ape. Praticamente si cuce la cerniera a rovescio sul pile e poi si taglia sul diritto con le forbici per fare l’apertura.

Ho incollato un cerchio bianco per fare la panciotta del gatto e poi ho preparato e cucito la maniche

Ho preparato la coda e dopo averla imbottita l’ho cucita il fondo alla schiena

Per la testa ho prima preparato un cappellino in pile seguendo il modello del cappellino a gufetto e poi ho preparato col panno nero la parte con le orecchie è l’ho incollata sopra con la colla a caldo

Ecco qua davanti e dietro

Un po’ di trucco e si va in scena!

Cosimo è andato vestito così a scuola e quando è tornato mi ha detto che dei bambini lo avevano preso in giro perché non aveva un costume spaventoso e pauroso da Halloween e che, secondo loro, era proibito vestirsi così, da gatto dei cartoni. Quando mi racconta queste cose mi dispiace sempre molto perché mi rendo conto che crescere dei bambini liberi da pregiudizi e preconcetti, in questo mondo, è davvero difficile. Io gli ho detto che non esiste legge che ci vieta di vestirsi come ci pare per Halloween e che poi a quel povero gatto, nelle storie del cartone, gliene succedono talmente tante di cose brutte che per me è abbastanza spaventoso! Cosimo si è messo a ridere rassicurato.

Il pomeriggio abbiamo fatto una festa davanti alla gelateria ed è stato bellissimo, pieno di bambini vestiti come gli pareva!

Io sono la strega Malefica nell’angolo, …. ma questa è un’altra storia!

Uhuuuuuuu

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...