Gilet “Rombi”

Finalmente ecco a voi il Gilet “Rombi”! Lo avevo iniziato l’anno scorso e tra una cosa e l’altra era rimasto quasi finito per un bel po’. Mancavano solo i bordi ripresi  e la voglia di finirlo. Per fortuna lo avevo iniziato un po’ più grande e a Cosimo va ancora, al massimo sarebbe passato a Dante…. Accipicchia, gli è andata male… avrebbe potuto avere una cosa non riciclata!

IMG_2489 IMG_2490 IMG_2491

Il filato che ho utilizzato è il Soya Cotton della Sublime. Filato che adoro, soprattutto per questa stagione, perché copre, ma non riscalda troppo. Lo avevo già utilizzato per il Golfino Marinaio e mi sono trovata benissimo sia a lavorarlo, che come resa nel tempo, avendolo lavato tante volte.

IMG_4903

Se anche voi avete bolgia di fare un gilet così ecco come ho fatto: TAGLIA 5 anni, cm 120

MATERIALE: ferri circolari n°4 e 5 ferri n°4,  180 gr Soya Cotton Sublime

Punto Rombi: si lavora su multiplo di 11 maglie. 1° ferro e tutti i ferri dispari: diritto. 2° ferro: 5 maglie rovescio, 1 dir, 5 rov. 4° ferro: 4 rov, 3 dir, 4 rov. 6° ferro: 3 rov, 5 dir, 3 rov. 8° ferro: 2 rov, 7 dir, 2 rov. 10° ferro: 1 rov, 9 dir, 1 rov. 12° ferro: 11 rov. 14° ferro: 1 rov, 9 dir, 1 rov. 16° ferro: 2 rov, 7 dir, 2 rov. 18° ferro: 3 rov, 5 dir, 3 rov. 20° ferro: 4 rov, 3 dir, 4 rov. 22° ferro: 5 rov, 1 dir, 5 rov. Ripetere dal 1° ferro

Lavorando in tondo, come in questo gilet i giri dispari saranno sempre tutti diritto. I giri pari le maglie sono fatte all’esatto contrario dello schema qui sopra. Quindi dove è scritto rov lavorare diritto e dove è scritto dir lavorare rovescio.

IMG_2418

ISTRUZIONI:

IMG_2492

Avviare 120 maglie e lavorare in tondo a coste 3/2 per 10 ferri. Lavorare adesso un giro a diritto e poi iniziare il motivo a rombi sulle prime 56 maglie. Iniziare con metà rombo, quindi 1 rov 5 dir e proseguire con il motivo come spiegato sopra. Non è difficile, una volta preso il via non si deve neanche più guardare lo schema. Le altre 56 maglie lavorarle sempre a diritto. Lavorare 3 volte il motivo a rombi e poi separare il lavoro in due e chiudere per gli scalfi ai lati, ogni 2 ferri:  -3 maglie, -1 maglia e -1 maglia. Al 13° ferro dalla divisione del lavoro iniziare con lo scollo a V. Lavorare insieme la 24° e la 25° maglia. Separare il lavoro e lavorare in corrispondenza del lato dello scollo 2 maglie insieme per 14 volte. Rimangono 12 maglie per la spalla.

Per il dietro lavorare gli scalfi come per il davanti e proseguire sulle 46 maglie per 32 ferri. A questo punto chiudere le 20 maglie centrali, poi lavorare al ferro successivo 2 maglie insieme ai lati dello scollo e si avranno le 12 maglie della spalla.

IMG_4904

Chiudere le spalle insieme con 3 ferri

IMG_5325 IMG_5326

Riprendere le maglie dello scollo e lavorare a coste 3/2 per 6 giri. Non ho fatto diminuzioni in corrispondenza della punta della V. Così è risultato uno scollo a V più morbido. Le maglie le ho chiuse con l’ago a punto maglia.

Per i giro manica riprendere 55 maglie e lavorare a coste 3/2 per 8 giri. Anche qui chiudere le maglie con l’ago.

IMG_2334 IMG_2335

Cucite l’etichetta e il Gilet “Rombi” è pronto!

IMG_2416 IMG_2417

Trovo che il motivo a Rombi sia perfetto per un capo da maschi. Per cambiare rispetto alle solite trecce.

Buon lavoro!

Sofia

 

 

 

Annunci

2 risposte a “Gilet “Rombi”

  1. E’ il gilet con tutto l’amore di mamma …è il più bel gilet che può sferruzzare la mamma …..Buona giornata

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...